REVIVRE ALPAGE

Una filosofia di vita per apprezzare tutta l’armonia di un campo coltivato, il succedersi delle stagioni e del tempo

La concimazione, la coltivazione e l’allevamento sono attuati con modalità che rispettano e promuovono la fertilità e la vitalità del terreno e allo stesso tempo le qualità tipiche delle specie vegetali e animali.

Il profondo legame con la natura e il completo rispetto dei suoi ritmi portano, con l’agricoltura naturale, ad abolire l’utilizzo di fertilizzanti minerali sintetici e di pesticidi chimici, e a gestire il terreno seguendo i cicli cosmici e lunari.

Gli animali costituiscono infatti un elemento importante di questo organismo, fornendo prezioso fertilizzante, da usare dopo il compostaggio per incrementare la vitalità del terreno.

Secondo il metodo naturale, la fertilità e la vitalità del terreno devono essere ottenute con mezzi naturali: compost prodotto da concime solido da cortile, materiale vegetale come fertilizzante, rotazioni colturali, lotta antiparassitaria meccanica e pesticidi a base di sostanze minerali e vegetali.

Rendendo vitale la terra ed aumentandone l’attività biologica, le piante crescono in modo naturale, nutrite dall’ecosistema del suolo.

La concimazione e la cura del terreno sono quindi finalizzate all’ottenimento e al mantenimento di questo equilibrio.

L’altitudine, la salubrità dell’aria rendono superfluo l’utilizzo di pesticidi e altri diserbanti di qualsiasi natura anche quelli ammessi in agricoltura biologica, la particolare conformazione dei terrazzamenti, ripidi e soleggiati, conferiscono alle patate una consistenza omogenea e poco acquosa. 

La patata Revivre di montagna si presenta ben matura con pasta solida anche dopo diversi mesi di conservazione naturale.

 
Ciò che la contraddistingue particolarmente è il suo sapore che risulta essere inconfondibilmente gradito e pieno, anche all'assaggio in assenza di ingredienti di condimento. 

È dimostrato che le patate di montagna, che crescono in altitudine sono più salubri in quanto contengono una quantità maggiore di vitamina C e una minore concentrazione di glucosio.

Le patate di montagna Revivre sono stagionali, vengono commercializzate soltanto dall’autunno alla primavera, seguendo il ciclo delle stagioni, e sono conservate al naturale sfruttando le temperature basse della Valle.

Le patate di Revivre Alpage

Le patate di montagna prodotte da REVIVRE Alpage  qualità a seme biologico certificato, sono varietà coltivate dal 2018 a 1.400 metri tra le montagne della Valle di Champorcher in un sito di alto valore ambientale riconosciuto e tutelato nell’ambito Europeo Natura 2000.

 

La composizione dei terreni, abbandonati da oltre mezzo secolo e rimessi a coltura senza apporto di alcuna sostanza fertilizzante compreso il letame, sono particolarmente ricchi di sostanze organiche e caratterizzati da un’ottima fertilità naturale che fanno si che le patate prodotte, siano assolutamente naturali, eccellenti dal punto di vista organolettico, ricche di polifenoli.